Elegante e raffinato, The Spirit, cocktail bar nel cuore di Milano, è un “salotto” che si concede soltanto a chi sa osservare, a chi sa fermarsi, tra il frastuono di una metropoli dove vince chi fa più rumore, nei pressi di quel portone scuro, imponente ma discreto, schivo e attraente.

Un’antica lampada da mercantile è accesa a indicare che la “locanda” è aperta. Tre oblò, bordati in maniera fine da un sottile filo di ottone, lasciano trasparire un’elegante luce dorata attraverso la quale s’intravede un prezioso bancone in mogano, lo scintillio di bicchieri e bottiglie rare. Al The Spirit si respira la magia dell’intimità e l’eleganza calorosa del savoir-faire e dell’eccellenza.

Aperta la porta, si entra in una minuscola waiting room che mitiga idealmente il passaggio tra il mondo esterno e l’interno, la luce e i rumori della strada e lo scintillio soffuso elegantemente dosato del locale. Si attende con un welcome drink in un angolo deliziosamente rétro, colmo di specchi, appoggiati a una mensola ricurva di ottone, pochi istanti, giusto il tempo di gustare il cambiamento d’atmosfera, di perdersi nel gioco di specchi e di luci, poi si entra.

The Spirit, in zona Porta Romana, ha due sale che richiamano idealmente il giorno e la notte. Le sedute sono circa 40 tra divani, poufs e poltroncine vittoriane, su cui rilassarsi e sognare gustando drink di autore e distillati. Il bancone, in prezioso legno di mogano massello con intarsio in onice retroilluminata, è circondato da sgabelli di pelle color senape. I tavolini di ottone e dal basamento di marmo sono disposti in modo da creare delle zone con sedute dedicate a coppie o piccoli gruppi.

The Spirit ha la propria colonna sonora: una proposta esclusiva di brani, selezionati, creati e mixati da Slow Motion*. Il sound cambia durante la serata, in ogni momento crea il ritmo giusto per accompagnare i drink e per lasciar scorrere le emozioni. Musiche calorose e stimolanti di generi diversi principalmente ambient, psychedelic, downtempo, world ed electronic. Per la drink list estate 2019, il “salotto” di porta Romana a Milano rompe i propri schemi narrativi seguendo un tema unico e al contempo molto ampio, omaggio ad uno degli artisti che ha segnato un punto di non ritorno nella storia dell’arte: Vincent Van Gogh. I nuovi cocktail diventano quasi una mostra pittorica, facendosi ambasciatori dei colori, dei profumi e della filosofia del pittore.

The Spirit Milano, via Piacenza 15, Milano, Sito Web.

Articoli BY:

aleluongo@tiscali.it

Alessandro Luongo è nato a Taranto il 12 luglio 1962. Si laurea in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, dove inizia a tracciare la sua teoria del "pensiero motorio". Lavora come giornalista per i principali gruppi editoriali nazionali (Rizzoli, Mondadori), scrive in particolare per il Corriere della Sera e vanta un'esperienza come autore televisivo in due produzione Rai2, di cui una realizzata in Arizona, nel 2006. E’ single, ma spera di trovare l’anima gemella con Coppiaperfetta.it.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *