Le terme di Cervia si “risvegliano”. Dopo la pausa invernale, nel periodo di Pasqua ha riaperto il centro termale dedicato alla salute e al benessere. Durante l’inverno lo stabilimento romagnolo ha difatti rinnovato la propria proposta riorganizzando la piscina termale, il suo fiore all’occhiello, ora suddivisa in tre ambienti.

Ci si può dunque concedere un break rilassante in mezzo alla natura, lontano dai ritmi quotidiani e dallo stress, riscoprendo il potere rigenerante dell’Acqua Madre e dei pregiati fanghi Liman.

Fino al 23 novembre ci si potrà rilassare con le piscine termali, la terrazza del sale, l’acqua gym, la ginnastica dolce, i massaggi terapeutici e i trattamenti estetici, grazie a un’equipe di specialisti e medici pronti a guidare gli ospiti in un percorso personalizzato disegnato su misura. Da quest’anno inoltre è stato riconosciuto dal SSN la convenzione per le cure di balneoterapia anche con prescrizione per problemi dermatologici come psoriasi e dermatite atopica.

La principale novità del 2019 è la piscina termale coperta, completamente rinnovata, una delle più grandi in Europa: suddivisa in tre ambienti, comprende una vasca in cui la concentrazione di sali disciolti è superiore a quella del Mar Morto, il bacino a più alta salinità del mondo. Non ci s’immerge, ma si galleggia letteralmente in sospensione, condizione eccellente per la postura e le patologie reumatiche e ortopediche: gli effetti tonificanti si sommano a quelli terapeutici dei sali disciolti, dall’azione anti-età, antiinfiammatoria, antibatterica, antiossidante.

Un bagno di puro benessere che si somma, a scelta, all’acquagym, alla ginnastica dolce, ai messaggi praticati da massoterapisti esperti e ai trattamenti estetici a base di Acqua Madre, fango Liman e principi attivi estratti da piante, fiori e frutti tipici dell’Adriatico. Davanti alla piscina termale c’è la Terrazza del Sale, dove rilassarsi sulla chaise longue, fare lo scrub al sale dolce, gustare gli infusi della tisaneria e la frutta fresca di stagione e godersi una meravigliosa vista affacciata sulla pineta millenaria.

E proprio il territorio che circonda le Terme di Cervia è un altro dei motivi per cui prenotare un soggiorno: il centro è immerso in 27 ettari di parco naturale compresi nel più ampio Parco del Delta del Po. La pineta, tutto intorno, profuma già di estate, e gli specchi d’acqua della salina si popolano di uccelli migratori, in particolare fenicotteri rosa.

Un ambiente da scoprire con la macchina fotografica al collo, tra passeggiate nel parco, visite alla Salina, anche in barca, oppure in bicicletta: poco distante si dipanano oltre 20 km di piste ciclabili, tra la pineta di Milano Marittima, Pinarella e Tagliata, a poca distanza dal mare. Un modo alternativo per vivere una vacanza sulle sponde dell’Adriatico.

Articoli DI:

aleluongo@tiscali.it

Alessandro Luongo è nato a Taranto il 12 luglio 1962. Si laurea in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, dove inizia a tracciare la sua teoria del "pensiero motorio". Lavora come giornalista per i principali gruppi editoriali nazionali (Rizzoli, Mondadori), scrive in particolare per il Corriere della Sera e vanta un'esperienza come autore televisivo in due produzione Rai2, di cui una realizzata in Arizona, nel 2006. E’ single, ma spera di trovare l’anima gemella con Coppiaperfetta.it.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie di terze parti. Per continuare a navigare nel sito dovete acconsentire al nostro uso dei cookies.