“Devi amarla come una donna, trattarla come una regina e farla sorridere come una bambina. Una vera donna, da un vero uomo, si aspetta questo”, ha scritto qualcuno che forse conosceva come funziona una sana relazione di coppia. Non è un luogo comune: le donne preferiscono un uomo che sappia farle ridere.

Non solo per divertimento

Solo per divertirsi di più? Non solo. L’uomo dotato di senso dell’umorismo, in genere, ha la capacità di mettersi in gioco (dentro e fuori la coppia), manifestando così intelligenza e apertura mentale.

Mentre l’uomo si innamora facilmente di colei che è in grado di ridere delle sue battute, in questo modo si rafforza il senso di complementarietà dei ruoli.

Umorismo prezioso come l’aria

I rapporti a due hanno bisogno (come fosse l’aria) di condividere parecchi momenti con una bella risata! Il poeta e filosofo francese Paul Valery (1871 – 1945) ha scritto:

“L’amore consiste nell’essere cretini insieme”.

Mentre J. D. Salinger (1919 – 2010), lo scrittore americano autore del celebre “Il giovane Holden”, osserva:

“Ricordati di sposare qualcuno che rida delle stesse cose che fanno ridere te”.

Lei ti prende in giro

Per esempio, se lei prende di mira i difetti del suo uomo, in modo ironico e intelligente, senza sminuirlo, e lui sta al “gioco”, rispondendo con la stessa complice leggerezza, vuol dire che l’intesa tra i due è molto alta.

Significa che questa coppia può benissimo sostenere un anche piccolo battibecco in cui ci si mette a nudo senza risentirne; uno “scambio” aperto, dove alla fine tutto scivola via, tra musi lunghi recitati e sorrisi.

La fase dell’innamoramento

Specialmente nella fase dell’innamoramento la giocosità è fondamentale, perché l’umorismo viaggia di pari passo con l’attrazione sessuale.

La risata è una potente arma di seduzione che permette alla coppia di condividere un’intimità diversa, tutta personale, mettendo allo scoperto fragilità e sdrammatizzando, al contempo, timori e tensioni.

L’umorismo non è per tutti

Umorismo sì. Ma mai forzare! Non dimentichiamo che esistono uomini e donne che hanno una scarsa familiarità con l’umorismo e con lo scherzo in generale.

Non è detto, però, che la confidenza con il ridere non si possa acquisire col tempo; e con un po’ di pazienza da parte del proprio partner.

I momenti no

Altrettanto importante è riconoscere i momenti in cui la nostra dolce metà (anche se dotata di un altissimo senso dell’umorismo) non è disposta a scherzare.

Potrebbe essere una singola sera di stanchezza, oppure un periodo più lungo, occupato da pensieri di diverso genere.

Tra le lenzuola

Dopo qualche tempo, terminato il periodo “no”, lei – per esempio – potrebbe ricevere un messaggio WhatsApp del tipo: Senza di ME sei solamente “ravigliosa”. Anche nell’intimità l’elemento umorismo è fondamentale.

L’ironia ravviva la passione e permette alla coppia di scoprirsi senza pudore. Non dimentichiamo che già di per sé il letto è il luogo ideale per sperimentare il gioco.

ISCRIVITI AL CLUB DI COPPIAPERFETTA.IT

Un sistema esclusivo che ti permetterà di trovare la tua anima gemella. Oltre al nostro sistema di algoritmi avrai a disposizioni anche dei consulenti a cui fare domande dirette.

Articoli BY:

abarbangelo@tiscali.it

Giornalista e web writer. Antonio Barbangelo vive e lavora a Milano, ama il mare e i profumi delle colline toscane. Giornalista professionista dal 1989, scrive di economia, marketing, comunicazione, psicologia. Impara il “mestieraccio” parlando di ambiente in una radio privata e collaborando col settimanale Il Mondo (Rizzoli); poi lavora nelle redazioni di GenteMoney, BancaFinanza, ItaliaOggi, L’Impresa. Si è occupato di editing e ghostwriting per banche e compagnie assicurative; nel 2009 ha scritto Pausa Caffè (Egea Editore), un libro sul mondo della distribuzione automatica. Ascolto e curiosità sono i suoi ferri del mestiere preferiti. Negli ultimi anni si è fatto catturare dalla passione per diari e autobiografie, con la complicità del prof. Duccio Demetrio, fondatore della LUA, la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (Arezzo).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *