Benessere

Luxury Bike Hotels per la vacanza attiva e di relax

Pedala nella bellezza, è il motto dei Luxury Bike Hotels, gruppo di alberghi italiani nati nel 2017 da un’idea di Ludovica Casellati, giornalista appassionata di bici e fondatrice del portale www.viagginbici.com.

Un sito dedicato al gusto della pedalata, piste ciclabili e itinerari italiani più belli, all’utilizzo della bicicletta come stile di vita e mantenimento della salute, alle immancabili tappe enogastronomiche dei percorsi, alle curiosità, aneddoti, personaggi e tendenze del turismo in bicicletta. Un settore in forte espansione, che ogni anno conta nuovi “adepti”: profani ed esperti, sportivi e curiosi, coppie e famiglie con bambini e nonni giovanili. Un mondo che ha come comune denominatore la passione per le due ruote e per tutto ciò che gira intorno ad esse: paesaggi, ambiente, cultura, tradizioni, vocazioni territoriali.

Mancava in effetti un gruppo di hotels che rispondesse alle esigenze di chi ama la bicicletta e la vacanza di lusso, con tutte le comodità e le coccole riservate a una clientela esigente. Di chi ama viaggiare alla scoperta di città o luoghi incontaminati, natura selvaggia o centri urbanizzati ma caratteristici. Di chi ama il turismo slow, rispettoso dell’ambiente e proiettato verso la sostenibilità e la tutela della salute.

Promossi dalla Federazione Ciclistica Italiana
Se la Federazione Ciclistica Italiana ha concesso il patrocinio a questa iniziativa imprenditoriale, un motivo c’è. Si tratta della fiducia riposta dalla più importante associazione del settore in un progetto originale e trasversale, in grado di dare valore aggiunto allo sviluppo turistico sostenibile, persino di destagionalizzare la vacanza e quindi contribuire all’aumento del Pil e dell’appeal dell’offerta ricettiva. In grado anche di “aprire gli occhi” degli albergatori rispetto a una domanda poco valorizzata e non intercettata, proprio quella degli appassionati di bicicletta di target medio-alto, esigente e con importante capacità di spesa. In altre parole, una clientela in grado di aumentare la redditività dei singoli hotel e delle attività commerciali del territorio.

Tipologia di alberghi
Per entrare a far parte dei Luxury Bike Hotels è necessario avere requisiti verificati all’ingresso e durante la permanenza nel gruppo. Tra questi, essere un 4-5 stelle, avere una bike room attrezzata, oppure un servizio di noleggio bici (interno o esterno), una Spa con la possibilità di fare massaggi sportivi, servizio di lavanderia e pulizia attrezzature. Anche il contesto ambientale è importante, perché gli appassionati di bicicletta amano generalmente sostare in location che consentono il contatto con la natura. Gli hotels sono situati in tutta Italia, da nord a sud, con particolare concentrazione in Toscana.

Nel sito dei Luxury Bike Hotels si possono trovare anche interessanti spunti e suggerimenti d’itinerari, con la segnalazione della difficoltà del percorso, durata, pendenza, distanza e tipologia di bici da usare.

Il profilo del cliente
Sei una persona attiva, cui piace il movimento e il relax? Sei attento al benessere fisico, consapevole che da esso dipende quello psichico? Sei un Millennials (nato tra gli tra anni ’80 e ’90) o appartieni alla Generazione X (tra il 1960 e il 1980)? O sei un baby boomer (tra il 1945 e il 1965) in salute e sportivo? Appartieni magari alla Generazione Z dei Centennials, nati dal 1995 al 2010? Allora puoi essere un cliente dei Luxury Bike Hotels, strutture adatte a qualunque età ed esigenza. Ogni generazione, oggi, conta, infatti, migliaia di appassionati della bicicletta, che cercano una vacanza diversa, esperienziale e di arricchimento.

Sito Web

  • Articoli Recenti
Autore, Giornalista Freelance
Alessandro Luongo è nato a Taranto il 12 luglio 1962. Si laurea in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, dove inizia a tracciare la sua teoria del “pensiero motorio”. Lavora come giornalista per i principali gruppi editoriali nazionali (Rizzoli, Mondadori), scrive in particolare per il Corriere della Sera e vanta un’esperienza come autore televisivo in due produzione Rai2, di cui una realizzata in Arizona, nel 2006. E’ single, ma spera di trovare l’anima gemella con Coppiaperfetta.it.
follow me

Commenti