Se nella Bilancia troviamo la celebrazione degli equilibri che possono unirci al prossimo, in Ariete – il segno opposto – tutto parla invece di energia, di forza primordiale che si impone con la sua passione, con la sua voglia di sperimentare cose speciali e senza paura.

Si tratta infatti del segno più forte e deciso, quello che possiede quelle qualità necessarie a iniziare il tutto, a dare il via (anche a un rapporto).

Perché in Ariete il fuoco incendia i cuori, brucia i tempi e le tappe del corteggiamento, andando dritto al punto, senza potersi fermare.

Marte governa questo segno, e lo fa con tutto l’entusiasmo primordiale delle cose che prendono il via (l’Ariete, non a caso, è il debutto dei segni zodiacali, il punto che dà il via a ogni cosa). Per questo è difficile e forse inutile resistergli, e in caso di dubbio meglio farsi da parte.

L’Ariete vive sempre il presente, vive solo nell’immanente, tralasciando spesso di considerare gli effetti e le conseguenze delle sue azioni, dimenticandosi delle regole (caduta di Saturno) e persino della necessaria armonia (esilio di Venere).

12 donne simbolo,
12 segni zodiacali,
12 modi di amare

La donna Ariete

Tende a essere passionale e molto impulsiva, accogliendo varie note di maschile, comportandosi spesso da vera conquistatrice.

Darà poca importanza all’aspetto più leggero e seducente del femminile, facendosi piuttosto notare grazie all’energia.

L’uomo dell’Ariete

È forte, fortissimo, a volte troppo. Adora conquistare (meglio dargli la sensazione che sia tutto merito suo) ma qualche volta perde velocemente l’interesse per la persona che ha saputo sedurre.

Sa però essere un ottimo compagno di vita grazie alla sua nobiltà d’animo.

Con chi va d’accordo

Il Capricorno potrebbe dargli la giusta passione marziana aiutandolo però a essere meno impulsivo. Simili gli effetti insieme a una prudente Vergine o a un leggerissimo Acquario.

Articoli BY:

vighi.stefano@yahoo.it

È uno degli astrologi più accreditati nel panorama italiano. Cura i contenuti astrologici di Marie Claire e Cosmopolitan (Hearst), oltre agli speciali per il sito di Vogue Italia. Ha studiato con John Frawley , uno dei più importanti astrologi mondiali, presso la Real Astrology Association specializzandosi in astrologia classica e oraria. È stato docente presso la AMI University ed è ora membro della Real Astrology Association. Ha frequentato anche l’Accademia di Astrologia Egizia di Pascal Patruno. Nel 2013 ha pubblicato “Di Che Amore Sei?” (Sperling & Kupfer).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *