Siamo nel regno della Luna, in quella dimensione dove gli umori e le voci dell’anima vincono sempre, dove si rimane sempre un po’ bambini, dove la dimensione del fanciullino (quella raccontata dal Pascoli) non smette mai di parlare.

Si tratta infatti di un segno che tende a vivere di ricordi, che non si distacca mai veramente dalla dimensione infantile, quella familiare, che riporta sempre ogni cosa alle origini. Di qui il rapporto speciale con la casa, con il cortile d’origine, con le cose che parlano di colore.

La Luna governa questo segno, e lo fa con tutta la forza dell’Acqua (l’elemento a cui il Cancro appartiene), ecco perché regna sempre il bisogno di cose dolci e colorate, di sentire un affetto che sia simile a quello di mamma o di papà, di qualcuno che sappia capire e perdonare ogni limite, ogni mancanza (difficile dire di no agli occhi dolci).

Il Cancro ha bisogno di chi lo faccia sentire protetto, di chi gli confermi costantemente il suo appoggio, il fatto di poter davvero contare sul suo aiuto, sempre e comunque.

Perché, proprio come un bimbo, il Cancro ha intimamente paura di perdersi, di non farcela.

12 donne simbolo,
12 segni zodiacali,
12 modi di amare

La donna Cancro

È la donna più materna che ci sia, quella su cui puoi sempre contare, quella che provvederà a chi ama con grande cura e attenzione.

Romantica comunque, non ha paura di mostrare i suoi sentimenti, ma ha bisogno di un uomo forte, che la rassicuri e che la apprezzi.

L’uomo del Cancro

Tende a essere dolcissimo, un uomo che sa come conquistare (seduce benissimo) mostrando le sue debolezze, ammettendo di non farcela, che ci sia qualcosa che non può permettersi.

Sarà un ottimo compagno, solo dovrete perdonare i suoi cambi frequenti di umore, le sue paure improvvise e inspiegabili.

Con chi va d’accordo

Facile l’intesa con il Toro (con cui condivide l’amore per la Luna) e con i Pesci (con i quali è facile sognare e giocare grazie alla passione comune per Giove).

Buona l’intesa anche con il caldo Sagittario, di cui apprezza il coraggio, l’audacia.

Articoli BY:

vighi.stefano@virgilio.it

È uno degli astrologi più accreditati nel panorama italiano. Cura i contenuti astrologici di Marie Claire e Cosmopolitan (Hearst), oltre agli speciali per il sito di Vogue Italia. Ha studiato con John Frawley , uno dei più importanti astrologi mondiali, presso la Real Astrology Association specializzandosi in astrologia classica e oraria. È stato docente presso la AMI University ed è ora membro della Real Astrology Association. Ha frequentato anche l’Accademia di Astrologia Egizia di Pascal Patruno. Nel 2013 ha pubblicato “Di Che Amore Sei?” (Sperling & Kupfer).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *