Consigli di Coppiaperfetta

I consigli di Coppiaperfetta: è sesso o amore?

Qual è la differenza.
Qual è il confine, se ne esiste davvero uno.
Esiste, o sono la stessa cosa come due facce della stessa medaglia?

“Is it sex or is it love”, “E’ sesso o amore”, diceva una canzone.
Una domanda che si pongono molte donne dopo una notte di passione con un uomo.
Una domanda alla quale forse non c’è davvero una risposta, ma possiamo provare a darne una, insieme.

Il confine fra sesso e amore è davvero labile. Per un uomo può essere solo attrazione fine a se stessa, che in alcuni casi può trasformarsi in amore e diventare una relazione non solo sul piano fisico. Ma per una donna è diverso.

Le donne accolgono per dare inizio alla creazione, mentre gli uomini diffondono la loro genetica quanto più possibile per assicurarsi la continuità della specie.

Queste sono le due nature distinte che abitano nel nostro cervello primordiale, che ancora oggi influisce su di noi e sul nostro approccio nelle relazioni. Spesso, infatti, gli uomini sono portati ad accumulare un grande numero di conquiste, in nome della diffusione del loro patrimonio genetico sul pianeta, mentre le donne sono più selettive e si legano al proprio partner, molto spesso fin da subito, per quest’idea ancestrale dell’accoglienza del seme per la creazione di un essere vivente, al quale daranno la vita.

Se queste credenze ataviche inconsciamente ci influenzano ancora oggi, va detto che le donne, rispetto agli uomini, sono anche più emotive e romantiche.

Hanno la tendenza a vedere il proprio partner sessuale al di fuori della camera da letto, come un uomo presente nella loro vita quotidiana e s’interrogano se e come sarà come padre per un ipotetico figlio, se è affidabile o meno e che tipo di famiglia e futuro potrà loro offrire. E’nel DNA femminile.

Ecco spiegato il perché le donne hanno la tendenza ad innamorarsi, con più facilità rispetto all’uomo, del loro partner sessuale soprattutto se si tratta di una grande intesa.

Se è vero che parte tutto dal sesso, dal nostro istinto primordiale, che ci ha assicurato il proseguimento della specie popolando la Terra fino ad oggi, possiamo parlare di amore? Oppure è solo sesso?

Il confine è davvero sottile. Sesso che fa perdere la testa trasformandosi in amore, o come dice Raffaele Morelli nel suo libro, che vi consiglio, “il sesso è amore”, è la visita di Eros a Psiche? Il sesso dove siamo noi a nudo, senza le credenze della mente, puro istinto, è forse inferiore all’amore solo perché tendiamo ad associare questa parola con un’unione stabile, o un matrimonio? Esistono davvero relazioni di serie A e di serie B?

Forse dobbiamo semplicemente imparare ad accogliere quello che ci arriva lasciando da parte il continuo chiacchiericcio della mente fatto di giudizi e stereotipi che può essere così fuorviante da rovinarci la relazione che stiamo vivendo, facendoci perdere la bellezza del momento presente con tutto quello che ne comporta.

Tuttavia, di una cosa sono convinta: quando l’amore arriva, sia attraverso il sesso, sia attraverso altri canali, le nostre certezze svaniscono in un colpo di vento, e ci si accorge che quello che è stato non è, e che quello che credevamo di noi era solo una delle tante storie che ci raccontavamo perché l’amore, quello vero, ci mette completamente a nudo.

Siamo noi senza veli, senza maschere, che ci troviamo faccia a faccia con le nostre paure e ferite più profonde: l’abbandono, il rifiuto, il non sentirsi meritevoli, adeguati o abbastanza. E l’unica cosa che possiamo fare è fermarci e guardarle in faccia, perché come un mostro ci fa paura finché non accendiamo la luce e ci rendiamo conto che non era poi così spaventoso come pensavamo, così le nostre paure smettono di spaventarci quando illuminiamo il nostro lato “ombra”, e ne diventiamo consapevoli.

Come diceva Jung, l’ombra riconosciuta diventa una risorsa è fonte di una nuova energia psichica perché ci permette di essere integri. Smettendo di temere i nostri punti deboli e considerandoli al pari dei nostri punti di forza, non siamo più frammentati, come parti integranti della nostra personalità. Così siamo nel nostro potere personale. Accogliendo le nostre paure anziché soffocarle, o tentare di reprimerle, siamo più in equilibrio e possiamo avere una relazione non solo nell’ambito sentimentale, ma anche negli altri ambiti, sana, serena e all’insegna della leggerezza.

Tutto questo, però può avvenire solo se smettiamo di scappare dalle nostre paure e debolezze negandole o facendoci spaventare come se fossero dei mostri terribili; se la smettiamo di etichettare tutto come nel caso della relazione che stiamo vivendo, volendola a tutti i costi incasellare nel sesso, o nell’amore. E se fosse entrambe le cose? E se fosse qualcosa di diverso ancora, ma che ci fa star bene, che importanza avrebbe tutto questo giudizio?

Questo è il grande dono che il vero amore ci fa: togliere qualsiasi velo e maschera che portiamo per diventare più autentici, la parte più vera di noi e questo parte da un’attrazione irresistibile che passa per il sesso: quella grande energia primordiale che ci fa essere tutti qui in questo momento, e nel quale siamo davvero noi stessi: nudi in ogni senso. Quel senza-tempo nel quale grazie ad Eros diventiamo autentici, sempre più noi stessi scoprendo parti di noi che non conoscevamo, talenti che non pensavamo di avere, passioni nuove che si affacciano nel nostro mondo.

LIBRO citato nell’articolo: Il sesso è amore Raffaele Morelli

  • Articoli Recenti
Alice Secchi Autore
Scrittrice e amante degli animali
Curiosa e fervida lettrice, ha fatto della sua passione per la scrittura un mestiere. Si diverte a scrivere storie e racconti per adulti e ragazzi perché come dice Salgari: “Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli”. “Le avventure di Vicky, Sally e Minerva” è il suo primo romanzo, tradotto in inglese e pubblicato su Amazon.com. Laureata in turismo e comunicazione alla IULM, ha iniziato a collaborare con uffici stampa fin dai tempi dell’università e continua ancora oggi scrivendo comunicati per aziende di diversi settori. Ama insegnare le lingue straniere ai ragazzi perché “mentre insegni impari sempre qualcosa anche tu”. Milanese di nascita, emiliana d’adozione, vive nella natura con i suoi adorati animali. Il suo desiderio più grande è quello di riuscire ad aiutare quanti più animali e persone bisognose esistano su questo meraviglioso pianeta chiamato Terra.

Commenti