Vacanze, è questo il momento migliore per allenarsi. Ecco le dritte per ottenere il massimo con il minimo sforzo

1) Formulazione del training-plan

Scegliere un programma d’allenamento o una sequenza di movimenti che tengano conto delle “Tre Effe” a mio parere imprescindibili: FITNESS (attività cardio-fitness), FORZA (attività con pesi o corpo libero), FLESSIBILITA‘ (stretching/allungamento);

2) Pianificazione

Svolgere il programma tre volte alla settimana (due sono troppo poche e quattro sono un obiettivo irraggiungibile nel lungo periodo) con durata minima di 60 / max 75 minuti “tutto compreso”;

3) Attuazione

Scaldare sempre per prima la parte centrale del corpo (addome e bassa schiena) con una doppia serie “zero”, avanti-dietro, senza usare nessun peso o producendo uno sforzo minimo;

4) Concept

Programma d’allenamento consigliato con due movimenti per la parte inferiore del corpo, due per la parte superiore e un esercizio per gli addominali da eseguire in qualsiasi location, a casa, al mare, in montagna… Fate voi!                                            

WARM-UP (libero) 5′

MOVIMENTO “A”: squat a corpo libero con mani dietro la testa – 5 serie da 10 reps lente;

MOVIMENTO “B”: affondi frontali a corpo libero mani ai fianchi – 5 serie da 10 reps lente;

MOVIMENTO “C”: push-up (flessioni) a terra – 5 serie da 10 reps lente;

MOVIMENTO “D”: alzate laterali bottiglia (1,5 l) – 5 serie da 10 reps lente;

MOVIMENTO “E”: plank (addominali) 5 serie da 30-45 secondi.

5) Plus

Slow-running con piccole accelerazioni della durata di 15 minuti a fine sessione per bruciare più calorie anche a riposo.

COOL-DOWN (libero) 5′

Calorie bruciate 600-650 circa.

Roberto Romano, Brand Manager Walkstreet for fitness www.walkstreet.it

Articoli BY:

robyromano@hotmail.com

Laureato in relazioni pubbliche allo IULM, nella vita mi divido tra la scrittura di articoli di fitness come blogger e come contributor per magazine nazionali – tra cui Il Sole 24 Ore Sport, Vanity Fair, Sorrisi & Canzoni, Men’s Health e Starbene - attraverso i quali divulgo la cultura dello stare in forma, e la riorganizzazione gestionale di centri fitness e il recupero di impianti sportivi in difficoltà in qualità di gym manager. Quando ero un modello allenato e sportivo ho studiato esercizi e tecniche di allenamento che oggi costituiscono il patrimonio che trasmetto tutti i giorni ai personaggi del mondo della moda, della tv, dello spettacolo e della finanza che seguo one-to-one come coach-trainer e alle migliaia di persone che mi leggono sui magazine e sul mio sito (www.ptonline.it). La mia fitness-philosophy con le mie opinioni sull’universo fitness adesso è anche su Coppiaperfetta. Stay tuned.

    Leave a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *