A Cervia la bici è un must. Sia in solitaria sia in dolce compagnia sono tanti i percorsi a disposizione: il lungomare, la pineta e i viali alberati sono un vero e proprio invito a inforcare la bicicletta e lasciarsi la riviera alle spalle e puntare verso le colline. Un itinerario che può riservare incantevoli sorprese, tra natura incontaminata, vigneti, borghi medievali, castelli e terme. Da Cervia e dalla sua salina è possibile raggiungere la dorsale rocciosa dello Spungone, formatasi dall’impasto di gusci di conchiglie marine tenute insieme da cemento calcareo, che forma le colline romagnole da Bertinoro fino a Castrocaro Terme, disegnando un affascinante percorso ad anello percorribile in tappe di circa 40 km l’una con l’ultimo tratto in treno, da Faenza per rientrare a Cervia.

Si pedala lungo gli argini ciclabili del fiume Savio fino al centro della città di Cesena, nota per la Biblioteca Malatestiana, inserita nel Registro delle Memorie del Mondo dell’UNESCO. Con una breve salita si raggiungono poi la collina e il borgo medioevale di Bertinoro, balcone con vista su tutta la riviera romagnola. Le rocche di Bertinoro, Meldola, Predappio e Castrocaro Terme si alternano tra le vallate, mostrando le loro vestigia storiche e artistiche, puntellate di punti ristoro dove fermarsi ad assaggiare il meglio dell’enogastronomia tipica.

Attraverso dolci saliscendi, tra passaggi in macchie boschive, argini fluviali e soprattutto le tante coltivazioni che arricchiscono campagna e collina dove fermarsi a godere il tramonto, si raggiunge infine Faenza, dove vale la pena concedersi una visita presso il celebre Museo Internazionale delle Ceramiche prima del rientro a Cervia con il treno.

Il percorso ha circa 2500 mt di dislivello per un totale di 133 km. Può essere percorso in autonomia, grazie anche alle mappe gpx scaricabili dal sito www.turismo.comunecervia.it che offre anche pacchetti dedicati, come quello che include 3 pernottamenti, 3 cene tipiche, degustazioni, guida specializzata, assistenza tecnica e trasporto bagagli al costo di € 295 a persona.

Articoli BY:

paolatrotta@yahoo.it

Giornalista di Lecce, romana d’adozione. Dopo la Laurea in Lettere e Filosofia indirizzo Dams all’Università di Bologna nel 2001, inizia la sua esperienza ventennale nel campo del giornalismo e della comunicazione, cartacea, Tv e web (settori: musica, Tv, cinema, spettacolo, turismo/viaggi, beni culturali, arte, architettura, design, food&wine, moda, life style, benessere, attualità, istituzionale) che sono le sue passioni della vita da sempre. Da programmi Tv a Mediaset è approdata ai giornali cartacei come Corriere della Sera/Corriere del Mezzogiorno, Quotidiano di Puglia, OffIlGiornale, a riviste come Diva e Donna, Lei Style, Ora magazine, Settimanale Voi. Uno dei suoi settori di punta è il turismo, con una specializzazione universitaria ad hoc, che l’ha portata a collaborare con Assessorati al Turismo di Enti Pubblici, e scrive per "TTG Italia" agenzia di stampa turismo (Italian Exhibition Group Spa - Fiera Di Rimini), Hotelmag e Turismo d'Italia di Federalberghi.

    Leave a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *