Tristano, razza Merens; Yeenke, Appaloosa purosangue inglese; Luna, razza Tpr. E poi Hidalgo, un altro Appaloosa; Swami, Paint e Sioux, mezzosangue. Sono i sei meravigliosi cavalli (un po’ maestri di vita) che ci accompagnano con la loro integrità ad amare noi stessi, e a cogliere la magia dello sguardo di lei/lui.

Uno scenario incantevole, in mezzo alla natura, dove prendere energia dopo il lockdown? Eccolo! Siamo in mezzo al verde, ai tranquilli declivi e ai profumi della Valle Imagna, a Valsecca – Sant’Omobono Terme (Bergamo), presso l’Associazione Wild Heart. Se siamo in due, in un posto così … è come nascere una seconda volta.

Il cavallo rimanda, come uno specchio, ciò che si è, e ciò che si comunica, spingendo a interrogarci sulla nostra autenticità, sulle incongruenze emotive e sugli aspetti negativi della vita per mutarli in energie positive”, spiega Daya Eliana Rota, massoterapista, riflessologia, naturopata, che ha fondato e gestisce questo centro un po’ speciale. Sono io che tengo le redini della mia vita? Mi sento in armonia con la persona che amo? Oppure sono emozioni come la rabbia o la gelosia a gettare ombre nella mia relazione?

Nei sentieri in mezzo a questi prati tutti gli “esercizi” avvengono a terra. Non si monta a cavallo. Camminiamo, mentre Luna, Tristano, Hidalgo o la criniera di un altro amico a quattro zampe è accanto a noi: ci segue, annusa, guarda i nostri movimenti. E siamo nel presente. In compagnia del fruscio delle foglie e degli odori della terra, dell’erba, del cavallo.

A Wild Heart vengono proposte sessioni di coppia (insieme o separatamente, con due diversi cavalli): è un modo per incontrarsi in mezzo alla natura e andare più in profondità nella relazione.
La durata? “Decide il cavallo”, aggiunge Daya, “Un’ora, due ore. E’ lui che sente. Ci sono anche vari moduli per gruppi, con percorsi di uno o due giorni. Vengono utilizzate differenti tecniche: si lavora con la mappa dell’Enneagramma (le nove personalità), le costellazioni sistemiche, la connessione sui sette chakra, i principali centri energetici del nostro corpo. Sempre con l’aiuto del cavallo. Per spogliarci da vecchi modelli e credenze limitanti. Tutti guidati da Daya.

La fondatrice ha alle spalle anni di ricerca e incontri con maestri che hanno cambiato il suo sguardo del mondo. Ha iniziato i primi gruppi di crescita personale nel 1989 negli Usa, poi è stata in India in vari ashram, in Turchia con i maestri sufi, a Findhorn in Scozia; e altre tappe fino ai gruppi di Centratura in Francia nel 2005 con i cavalli Camargue. “Il cavallo non giudica”, afferma Daya. “Ci invita a sintonizzarci con il nostro sentire autentico, ad avere coraggio, a lasciarci andare al soffio della vita”.

Associazione Wild Heart
Via Carevi, 7
Sant’Omobono Terme (BG)
Tel: +39 349 82 28 011
Email: equus.vision@gmail.com
www.cavalloguidaspirituale.it

Articoli BY:

abarbangelo@tiscali.it

Giornalista e web writer. Antonio Barbangelo vive e lavora a Milano, ama il mare e i profumi delle colline toscane. Giornalista professionista dal 1989, scrive di economia, marketing, comunicazione, psicologia. Impara il “mestieraccio” parlando di ambiente in una radio privata e collaborando col settimanale Il Mondo (Rizzoli); poi lavora nelle redazioni di GenteMoney, BancaFinanza, ItaliaOggi, L’Impresa. Si è occupato di editing e ghostwriting per banche e compagnie assicurative; nel 2009 ha scritto Pausa Caffè (Egea Editore), un libro sul mondo della distribuzione automatica. Ascolto e curiosità sono i suoi ferri del mestiere preferiti. Negli ultimi anni si è fatto catturare dalla passione per diari e autobiografie, con la complicità del prof. Duccio Demetrio, fondatore della LUA, la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (Arezzo).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *