Anche gli over 50 nostrani amano incontrare con il dating online. Nel 2018 più di un milione e mezzo d’italiani ultracinquantenni avrebbe usato almeno una volta internet per cercare un partner sui siti d’incontri. E una volta su due dopo l’incontro ci sarebbe stata una relazione sessuale. Addirittura una volta su sette sarebbe nata una relazione consolidata.

E secondo dati Istat, su 4 milioni di single over 45 oltre un terzo (35%) ha cercato almeno una volta un partner online su siti specializzati. L’incontro fisico avverrebbe in media, entro una decina di giorni circa dal primo contatto. E ora arriva anche un’indagine della Stanford University, pubblicata negli Atti dell’Accademia nazionale delle Scienze, a confermare che il numero di chi si sposa dopo aver incontrato il partner in Rete supera quello di chi è convolato a nozze grazie a un collega o a un amico o a un’intensa vita sociale.

E così, prendendo come riferimento i nostri “alleati” americani, nel 2017, ad esempio, quattro concittadini di Trump su dieci si sono sposati grazie alle app. La rivoluzione “copernicana” data 1995, con l’avvento dei primi siti d’incontro dedicati. E chi ne scrive, si ricorda bene le prime esperienze, quando andavo a un appuntamento al “buio” pieno di timori e attese, mentre oggi è diventato tutto più normale, quasi un rito, un’abitudine, come prendere un caffè con un amico.

In Rete i potenziali partenr sono molto più numerosi di quelli che potremmo incontrare nella vita di tutti i giorni e nel nostro tempo libero; ma la differenza la fanno soprattutto gli algoritmi, talmente all’avanguardia oggi da portare a un match anche sulla base di micro interessi, di sfumature, insomma.

Insomma, all’alba del 2020 non è più una vergogna sposarsi o fidanzarsi dopo essersi incontrati online. Era ora.

Articoli BY:

aleluongo@tiscali.it

Alessandro Luongo è nato a Taranto il 12 luglio 1962. Si laurea in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, dove inizia a tracciare la sua teoria del "pensiero motorio". Lavora come giornalista per i principali gruppi editoriali nazionali (Rizzoli, Mondadori), scrive in particolare per il Corriere della Sera e vanta un'esperienza come autore televisivo in due produzione Rai2, di cui una realizzata in Arizona, nel 2006. E’ single, ma spera di trovare l’anima gemella con Coppiaperfetta.it.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *