Joanna Hakimova, la facialist più nota d’Italia, ma decretata anche come “una tra le cinque più famose nel mondo”, mi accoglie nel suo centro. Sorseggia tè profumato e il suo sguardo intenso riflette la sua bellezza, la sua positività verso la vita e la sua esperienza di anni accanto alle donne, celebs comprese, cui insegna come prendersi cura della propria bellezza in modo naturale. «Invecchiare è una cosa meravigliosa, significa che ci sono ancora tante esperienze meravigliose da fare, è essere attive, avere nuovi progetti come, per esempio, avere un nuovo partner», dichiara la biologa con studi di ricerca in accademie russe, specialista in bioestetica, ideatrice del metodo Biolifting, autrice di pubblicazioni bestseller e presenza costante in trasmissioni tv, sul web e sui social. A lei abbiamo chiesto come apparire fresche e toniche, anche dopo una giornata faticosa, in modo semplice e naturale.

Ecco il “piano d’azione” che Joanna Hakinova ha messo a punto per le lettrici (e i lettori, perché no) di Coppiaperfetta. La premessa è prendere con se stessi l’impegno di fare un’autocura personale ogni giorno sia per allenare la muscolatura del viso, in modo da ridare forma all’ovale, sia per mantenere la pelle elastica.

Viso tonico, subito!
La differenza tra un viso giovane e uno maturo è la sua forma che cambia con il tempo, perché il muscolo si rilassa, proprio come succede ai glutei e ai tricipiti. E come alleniamo il corpo, così dobbiamo fare la ginnastica facciale per riposizionare la muscolatura dell’ovale in base alla sua struttura naturale. La mummia è l’esercizio-base, poiché agisce su un vasto gruppo di muscoli del viso. Abbassate la mascella il più possibile e, restando in questa posizione, formate una “O” con le labbra. Si dovrà avvertire una leggera tensione di tutti i muscoli facciali. Mantenete la posizione per 30 secondi, ripetete 3/5 volte. 

Prove di elasticità
Tutta la pelle che ricopre il nostro corpo, viso compreso, con il tempo perde tono. Quando si fanno gli esercizi facciali, il sangue arriva al tessuto muscolare ma molto meno alla cute in quanto meno vascolarizzata. Per questo la pelle può “scendere” anche se il muscolo è molto allenato, un po’ come fa il gelato quando si scioglie sopra il cono. La maschera è uno “stretching” fantastico per l’epidermide, perché riattiva il metabolismo cellulare portando linfa alla cute.

Tempo stimato: 10 minuti.
1. Indossate una cuffia per proteggere i capelli.
2. Togliete il makeup con il latte detergente e risciacquare con acqua.
3. Mettete una maschera nutriente cremosa su tutto il viso, sul collo e sul décolleté, possibilmente anche sulle mani. Lasciate in posa 5 minuti.
4. Massaggiate il viso in modo abbastanza intenso per 3-4 minuti, poi risciacquate.
5. Applicare tonico, siero e crema.

Il consiglio extra. Joanna, che è una guru del vivere bene, ci ricorda che «dal viso si vede tutto: mimica, umore, salute. E la pelle del viso è lo specchio del nostro mondo interiore», continua l’esperta, «per questo è importante trovare un equilibrio dentro, con meditazione o yoga per esempio, e soprattutto capire cosa si desidera davvero dalla vita, dal mondo, da un uomo già presente o che verrà». Quindi, la sua indicazione è: chiarire i propri obiettivi, non accontentarsi, non accettare qualsiasi cosa arrivi, scegliere sempre.

Dove seguire Joanna Hakimova
Sito: www.naturalbiolifting.com
Instagram: @joannahakimova @naturalbiolifting
Facebook: Natural Bio Lifting by Joanna Hakimova
YouìTube: NaturalBioLifting

Pubblicazioni:
Joanna Hakinova, Self Lifting, 2012, Red Edizioni
Joanna Hakinova, Self Lifting per lui, 2014, Red Edizioni
Joanna Hakinova, 350 Rimedi Naturali per ringiovanire viso e corpo, 2019, Red Edizioni

Articoli BY:

eli.garbarini@gmail.com

Quaderni e tazzine sono i suoi demoni, amore e curiosità i suoi angeli. Content manager e giornalista, lavora in mezzo a tv, video e persone poco convenzionali. Ama Londra, gli hotel e il buon cibo gustato sempre in compagnia. Per lei corpo, mente e anima sono una triade perfetta di cui prendersi cura e innamorarsi ogni giorno, come fosse la prima volta.

    Leave a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *