Non trascuratevi ai tempi del coronavirus, perché quando sarà finita l’emergenza, il vostro compagno (attuale o fututo) potrebbe guardarvi con occhi diversi. Cercate di rimanere sempre radiose e attraenti per chi vi sta accanto. La conquista dell’altro continua ogni giorno, per sempre

Centri estetici chiusi? Non c’è problema, per prendersi cura della pelle del viso, con i prodotti giusti, o naturali, il tempo necessario e tanta buona volontà è difatti possibile realizzare una skincare del viso soddisfacente.

Ecco i consigli di Giulietta Fargnoli, esperta di benessere, trucco e nail art, per realizzare una mini sessione di bellezza “home made” con i prodotti che si trovano in cucina.

Punto di partenza la pulizia del viso, fondamentale per liberare la pelle da punti neri e impurità, da fare tre o quattro volte l’anno, soprattutto nei cambi di stagione, perché smog, residui di trucco e cellule morte fanno apparire la cute spenta e opaca, evidenziando rughe del viso. Per cominciare, bisogna sempre lavarsi bene le mani e poi struccarsi accuratamente. Si prosegue facendo bollire dell’acqua e aggiungendo due cucchiai di bicarbonato. A questo punto, a fuoco spento, bisogna avvicinare il viso alla pentola dell’acqua – ovviamente a distanza di sicurezza per non scottarsi! –  coprendo la testa con un asciugamano come per fare i suffumigi contro il raffreddore.

Risultato? In pochi minuti i pori si saranno dilatati e sarà il momento ideale per applicare sul viso uno scrub per eliminare le cellule morte.

Una ricetta DIY? Un mix di succo di limone, miele e zucchero. Come detergente si può usare l’olio extravergine di oliva e come tonico astringente è perfetto un decotto di rosmarino a cui va aggiunta qualche goccia di succo di limone.

E per finire, è il momento di idratare la pelle con un siero o una crema per il viso. Et voilà, la sessione di bellezza casalinga è conclusa! Specchio delle mie brame…

1. Antioxidant Defence Creme di Environ è una potente crema idratante, nutriente e antiossidante, ad alto contenuto di vitamine C ed E ed estratto di foglie di rosmarino, che proteggono la pelle dagli effetti del fotoinvecchiamento dovuto ai raggi UV

2. Il Siero Attivo Riparatore Rughe del brand emergente Amaze è un’emulsione gel ristrutturante, rimpolpante e detossinante a base di proteine ottenute da batteri antartici ed estratti di alghe brune della Bretagna che agiscono in sinergia per ridurre i danni provocati dall’ inquinamento atmosferico e ambientale, oltre che per diminuire il volume e la profondità delle rughe.

3. Il Siero Intensivo Idrorestitutivo di Resultime, idrantante e anti-età, a base di tre tipi di acido ialuronico, rende il viso più morbido e levigato ed è indicato per tutti i tipi di pelle.

Articoli DI:

aleluongo@tiscali.it

Alessandro Luongo è nato a Taranto il 12 luglio 1962. Si laurea in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, dove inizia a tracciare la sua teoria del "pensiero motorio". Lavora come giornalista per i principali gruppi editoriali nazionali (Rizzoli, Mondadori), scrive in particolare per il Corriere della Sera e vanta un'esperienza come autore televisivo in due produzione Rai2, di cui una realizzata in Arizona, nel 2006. E’ single, ma spera di trovare l’anima gemella con Coppiaperfetta.it.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookie di terze parti. Per continuare a navigare nel sito dovete acconsentire al nostro uso dei cookies.