L’estate è finita e vi siete tranquillizzati. Avete ripreso la vostra quotidianità casa-smart working (cioè casa) e amici distanziati con la mascherina. Fin qui tutto bene.

Ma in caso voleste di più?

Fatevi un’idea con questo film: più caldo di una termocoperta, più intenso di una tisana alpina e piccante quanto un curry indiano!

Oltre una vita ordinaria…

Diretto da Silvio Soldini, Cosa voglio di più è un bel film di dieci anni fa con Pierfrancesco Favino e Alba Rohrwacher, distribuito da Warner Bros. Pictures.

Anna ha una vita normale, un impiego modesto ma sicuro, una famiglia vicina, gli amici del sabato sera e un adorabile compagno, Alessio (Giuseppe Battiston), col quale avrebbe deciso di avere un bambino.

Timida in società e affettuosa con la famiglia, Anna ha davanti a sé un futuro sempre uguale, che si consuma fra l’ufficio e un treno per Milano, immersa nella sua bolla di noiosa routine.

Complice un evento con catering conosce Domenico, che irrompe nella sua vita senza preliminari.

I due si trovano subito sulla stessa lunghezza d’onda.

Non aspettatevi dialoghi complessi o una trama psicologica, il film, che sotto la passione cela il dramma, si gioca tutto sulle emozioni, gli sguardi e le parole non dette che i due attori protagonisti – superlativi a dir poco – si scambiano.

Noi siamo spettatori della loro storia in cui la passione urge, si infila in portoni di case sconosciute e in motel pacchiani, ma chi se ne importa?

Esistono solo loro e l’ardore che cementa i loro corpi, spesso nudi.

La timidezza di Anna diventa sfrontatezza, le remore di Domenico, che ha una famiglia, cedono, scardinate dalla forza calma di lei.

Un film che unisce la passione al dramma e lascia a noi le valutazioni.

Anna e Domenico sono intrappolati in una sorta di carcere fra casa, mutuo, lavoro, figli e l’ansia di arrivare a fine mese, con capi che non sganciano e serate davanti a un dvd a noleggio.

La ribellione verso una vita ordinaria che entrambi si giocano su piani diversi,
ma cosa succederà?

Rientreranno nel comodo guscio di una Milano appannata dalla fotografia vagamente vintage, oppure manderanno tutto a carte quarantotto?

Cosa vogliono di più Anna e Domenico?
E voi, tisanina e Netflix?

ISCRIVI AL CLUB DI COPPIAPERFETTA.IT

Un sistema esclusivo che ti permetterà di trovare la tua anima gemella. Oltre al nostro sistema di algoritmi avrai a disposizioni anche dei consulenti a cui fare domande dirette.

Articoli BY:

vale.raffa@libero.it

Valeria, imprenditrice eclettica, si diploma in scenografia teatrale e televisiva all’Accademia di Belle Arti di Brera. Creativa appassionata di cinema e design fonda nel 2009 un’agenzia di branding e comunicazione alla quale dà un nome non a caso cinematografico: Cabiria. Con l’ascendente in bilancia, amante del bello e della natura, crea nel 2019 Amaze Naturally Independent, un brand beauty che rivendica bellezza e indipendenza oltre ogni genere di appartenenza. Con un libro in corso e tanta voglia di scrivere, da sempre crede nel cinema come terapia anche nella vita.

    Leave a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *