Una cucina conviviale nel cuore di Milano, con un nuovo concept di macelleria di quartiere che sta spopolando. Dopo il successo dell’apertura in De Angeli della scorsa estate, il secondo punto vendita Mannarino ha inaugurato a dicembre in Via Carlo Tenca 11.

Un banco macelleria ampio il doppio rispetto al primo locale accoglie i clienti in uno spazio esteso da 120 coperti. La migliore qualità di carne (proveniente da tutto il mondo) è cucinata a vista e al momento da un team di chef professionisti specializzati e appassionati. La tartare, ad esempio, è preparata solo con carni di Fassona piemontese, mentre per le costate e fiorentine ogni mese è proposta una nuova razza alla clientela, perche così possano apprezzarne la differenza di sapori.

Ricca è pertanto la scelta di carne da consumare al momento al banco, o da preparare a casa propria. Non solo costate e fiorentine e polpette, sono disponibili anche bombette pugliesi, salumi, formaggi e verdure tipiche. Insomma, una vera e propria macelleria di quartiere con cucina a vista che promuove la tradizione regionale anche con le monoporzioni – servite nelle tipiche scodelle – delle ricette tradizionali tra parmigiana di melanzane, purea di fave e cicoria e caciocavallo alla griglia. Dietro al banco sono Stefano Curto e Massimo Strada, i due “mannarini” specializzati grazie a una consolidata tradizione familiare che li ha visti da sempre in questo comparto. Il nome Mannarino deriva da uno degli strumenti utilizzati dai macellai durante il loro lavoro: è, infatti, la mannaia piccola.

Il Mannarino è così un punto di riferimento in più a Milano per i single, giacché regala convivialità in pieno stile made in Italy ricordando il tipico fornello pugliese. Non solo, grazie alla posizione strategica, vicino a Repubblica, si trova in una zona molto frequentata. Aperto sette giorni su sette sia a pranzo sia a cena, dalle 12 alle 15 e dalle 18 alle 24. Il prezzo medio è di 35 euro.

Sito Web.

Articoli BY:

aleluongo@tiscali.it

Alessandro Luongo è nato a Taranto il 12 luglio 1962. Si laurea in Filosofia con orientamento psicologico alla Statale di Milano, dove inizia a tracciare la sua teoria del "pensiero motorio". Lavora come giornalista per i principali gruppi editoriali nazionali (Rizzoli, Mondadori), scrive in particolare per il Corriere della Sera e vanta un'esperienza come autore televisivo in due produzione Rai2, di cui una realizzata in Arizona, nel 2006. E’ single, ma spera di trovare l’anima gemella con Coppiaperfetta.it.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *